Marina Boschi

La bellezza di sentire l’argilla tra le dita, l’emozione di vedere i pezzi prendere forma pian piano, l’attesa, la sorpresa, la poesia del fuoco, la sua spettacolarità nel dar vita a qualcosa di unico e inaspettato… come non rimanere incantati da questa magia?